Mercoledì, 23 Aprile 2014 09:16

Firmiamo per i diritti delle vittime del Rana Plaza...

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
ranaplaza2E' trascorso una anno dal 24 aprile 2013 quando in Bangladesh crollava un palazzo di otto piani: il Rana Plaza. Dentro c’erano cinque fabbriche tessili che rifornivano numerosi marchi internazionali.
Tra le macerie sono morte 1138 persone e oltre 2000 sono rimaste ferite.
Da allora le vittime
e i loro familiari aspettano giustizia: hanno sofferto ferite terrificanti, perso mariti e mogli, figli e
genitori, fratelli e sorelle; ne porteranno i segni fisici e psichici per tuttala vita.
Questo non potrà mai essere risarcito. Ma almeno le perdite finanziarie e le spese
mediche sì. Alcune aziende hanno già contribuito al fondo appositamente predisposto per
garantire trasparenza e correttezza nella distribuzione del denaro. Altre si rifiutano di
collaborare, Benetton in testa. Quanto deve durare questa sofferenza?
In bottega o sul sito della campagna www.abitipuliti.org puoi firmare la petizione per chiedere a Benetton di versare immediatamente 5 milioni di dollari nel Donor Trust Fund.
 
Letto 8315 volte Ultima modifica il Lunedì, 01 Dicembre 2014 12:26