Venerdì, 09 Giugno 2017 10:05

Tomato revolution: passata di pomodoro Bio e caporalato free...

Esiste un pomodoro speciale in Puglia, raccolto dalle mani di chi è rifugiato politico a causa della guerra, dalle mani di persone con disabilità o dai detenuti del carcere minorile di Bari (progetto “Messi alla prova in campo”). La coltivazione di questo pomodoro viene realizzato dalle coop. sociali Pietra di Scarto, Semi di vita e Prima Bio per offrire un prodotto di qualità ed un'opportunità lavorativa a chi è più svantaggiato. Il progetto “Tomato Revolution”

è realizzato insieme ad Altromercato per promuovere sempre più la linea di un Solidale italiano legato ad un'agricoltura di qualità, in tutti i sensi. I pomodori sono maturati al sole e selezionati a mano, scartando quelli danneggiati o marci e vengono coltivati rispettando tutte le regole richieste dalla certificazione biologica. In bottega troverai la Passata di Puglia, una passata dal sapore intenso e armonioso. Se vuoi contribuire a far sviluppare il progetto con € 1.95 potrai acquistare una bottiglia da 400 gr.

Per ascoltare le parole di chi raccoglie vedi il video qui sotto