Mercoledì, 19 Aprile 2017 17:42

Mani in legno e altri manufatti artigianali

Una mano che protegge il bambino, una croce intarsiata in legno, un'icona lavorata a mano. C'è tutto questo nei prodotti di artigianato che provengono da Amboistra in Madagascar. Lì, la lavorazione del legno e la pratica dell’’intarsio sono una tradizione. L'intera famiglia di Philbertine fa questo lavoro da anni. Un mestiere che ha permesso alla sua famiglia di vivere dignitosamente.

Sono loro che custodiscono i segreti delle tecniche dell’intarsio. Ecco le parole di Philbertine:

“Noi facciamo lavori di intarsio. Questo lavoro, è stato il nonno di mio marito ad averlo iniziato per primo qua ad Ambositra. Sono già passati 80-90 anni da quando iniziò questo lavoro.

Erano in due a fare questo lavoro: Raminandravola che veniva da Andrefantsena e lui. Erano i primi a fare intarsio ad Ambositra. Successivamente, i figli hanno ripreso il testimone. Io ho 10 figli: di questi 6 maschi che fanno tutti intarsio, anche i mariti delle mie figlie fanno quasi tutti intarsio. Tutto il lavoro che facciamo è stato trasmesso dal sapere dei primi che l'hanno iniziato, non abbiamo avuto nessuna formazione da fuori. Questo lavoro è quello che ci ha permesso di vivere in tutti questi anni”.

La coop. Ravinala dalla quale acquistiamo direttamente i manufatti permette che questa tradizione continui, curando i rapporti con gli artigiani e promuovendo i loro prodotti nei canali del commercio equo e solidale.